Il sondaggio del "Giornale", sette italiani su dieci: "Responsabili a casa"

A casa. Gli italiani sono chiari: i responsabili dello scandalo rifiuti in Campania devono togliersi di mezzo ammettendo così il proprio fallimento. Poco più di sette italiani su dieci pretendono che i nostri governanti facciano le valigie. Lo dice un sondaggio effettuato per il Giornale dalla Ferrari Nasi & Grisantelli. Il 74,1% degli intervistati vuole le dimissioni di almeno uno degli inquilini del Palazzo, coinvolti in questa vicenda. Imputato numero uno è il governatore Bassolino. Chiede la sua testa il 45,7% dei cittadini. A seguire il sindaco di Napoli Russo Iervolino (40,2%); quindi il premier Prodi (26,3%) e il ministro dell’Ambiente, Pecoraro Scanio (22,5%). E sull’esito della ricerca, Arnaldo Ferrari Nasi commenta: «I campani confermano uno spiacevole luogo comune. Sono convinti che De Gennaro risolverà la situazione ma lo sono meno quando pensano che la raccolta differenziata possa riuscire».