Sondaggio La Moratti davanti a Ferrante

È Letizia Moratti il candidato sindaco in cima alle preferenze dei milanesi. Il ministro della Cdl raccoglie il 46,6 per cento dei consensi contro il 42,6 di Bruno Ferrante (nella foto i due si stringono la mano all’incontro di ieri sera col cardinale Tettamanzi). È il risultato di un sondaggio elettorale realizzato il primo febbraio scorso da Ekma ricerche. E salta all’occhio il consenso riscosso da Ombretta Colli, il 10,8 per cento, che potrebbe essere determinante in fase di ballottaggio. Tra Colli e Cdl peraltro i rapporti non si sono mai del tutto interrotti: «Non ci sono contatti precisi - spiega la Colli, soddisfatta del risultato - ma c’è della cordialità». E la Moratti è tornata a parlare di sicurezza anche ieri grazie ad un incontro con il pg Blandini. E ha smorzato le polemiche con Albertini e la giunta sottolineando che «è la prefettura l’organo principale che deve garantire la sicurezza, non il Comune». Sicurezza che «è una priorità per 6 zone su 9». E senza mai citare Ferrante, ex prefetto, ribadisce che si attiverà con il suo successore Lombardi «perché venga fatto quanto purtroppo è mancato finora».