Via al sondaggio per il nuovo presidente: Alberto Cattaneo subito leader solitario

Appena il tempo di dare il «pronti, via!» ufficiale, ed è partita alla grande la corsa al vertice della classifica del sondaggio per scegliere il nuovo presidente della Provincia di Genova. L’iniziativa del Giornale - a lato trovate il tagliando che, lo ricordiamo, va recapitato in redazione direttamente o via posta, ma solo in originale - vuole essere soprattutto un gioco, come non si stanca di ricordare il caporedattore Massimiliano Lussana. Ma non è detto che per questo l’iniziativa non possa fornire indicazioni e tendenza, ed anche segnalazioni di volti nuovi da sottoporre prima al giudizio dei lettori, poi a quello dei partiti o degli organizzatori di eventuali liste civiche. È successo così per il recente sondaggio, promosso su queste pagine, per la scelta del nuovo sindaco, e promette di essere ancora così per la presidenza della Provincia. Anzi, si può già dire che un «filo rosso» (o «azzurro», se più vi piace) lega già il sondaggio per il primo cittadino di Genova a quello per il primo cittadino della Provincia. Sì, perché la prima mini-valanga di tagliandi del nuovo test è arrivata ieri al Giornale e lancia un uomo solo al comando: il commercialista Alberto Cattaneo. Ben 23 i consensi attribuiti da un anonimo o da più anonimi lettori all’«uomo dei conti» che nel sondaggio per il sindaco si era classificato all’ottavo posto della classifica, forte di 501 voti popolari, staccando illustri «navigatori» della politica. Allora fu anche grazie all’avvocato Gian Nicola Amoretti, vicecoordinatore provinciale vicario del Pdl, che ne tratteggiammo il profilo: Cattaneo è un noto commercialista con studio a Genova in piazza Verdi e presidente dell’Associazione culturale «Città Futura» di Santa Margherita; nelle scorse elezioni regionali aveva deciso di appoggiare il candidato presidente del centrodestra Sandro Biasotti. È stato membro del Comitato regionale di controllo e revisore dei conti in numerose grandi imprese. E per il momento è anche il solitario leader della classifica del Giornale.