Il sondaggio Il Pdl cresce del 2,7% Oggi alle urne Silvio trionferebbe

Nonostante le bordate interne che arrivano ormai quotidianamente dal presidente della Camera, il Pdl si conferma di gran lunga il partito di maggioranza. Di più: guadagna quasi tre punti rispetto alle ultime Europee. Lo rivela un sondaggio Ipsos, pubblicato ieri dal «Sole 24 Ore». Se si votasse oggi, il Popolo della libertà otterrebbe il 38%, contro il 35,3% delle Europee. Una crescita «netta» per il centrodestra, perché gli alleati della Lega non perdono nemmeno un voto (anzi, passano dal 10,2 al 10,3%). Gli elettori, insomma, se si tornasse alle urne confermerebbero alla grande la fiducia a Berlusconi. Lo conferma anche la «pagella» del governo, positiva per il 53% degli intervistati, mentre solo il 24% promuove l’opposizione. E proprio nelle file dell’opposizione cresce il Pd, quotato al 30,5% (più 4,4) ma calano sia il fronte giustizialista dell’Idv (7,4%, meno 0,6), sia i centristi dell’Udc (6%, meno 0,5), sia i vari partiti della sinistra radicale (che perdono il 2,4% e rischierebbero di restare di nuovo fuori dal Parlamento).