Sondaggio sul ticket, la Moratti cala l’asso

Letizia Moratti ha un asso nella manica. E lo giocherà oggi, per tornare a fare pressing su segretari, capigruppo e capidelegazione della Cdl riuniti alle ore 13 a Palazzo Marino. All’ordine del giorno, le «dismissioni immobiliari». Ma il sindaco vuole approfittare dell’occasione per tirar fuori un sondaggio sul ticket antismog che rivela quanto piace già ai milanesi, e ancor più ne saranno conquistati una volta partita la sperimentazione. Numeri che le darebbero man forte nel tornare alla carica con i partiti che invece tirano il freno a mano sul pedaggio.
Capitolo «dismissioni immobiliari»: sul tavolo un consistente «pacchetto» di uffici e negozi che il Comune vorrebbe alienare al miglior prezzo, potendo contare sull’accordo stretto a luglio con la Cassa depositi e prestiti. E si dovrebbe tornare a discutere anche della dismissione delle sedi comunali del centro, da via Larga a Porta Romana: il piano si era bloccato in giunta a giugno e dovrebbe tornarci a fine mese.