Sono 23 i locali liguri premiati con la targa «del Buon Formaggio»

Sono 23 i «Locali del Buon Formaggio» della Liguria premiati ieri mattina a Bra (Cuneo) nell’ambito della manifestazione internazionale «Cheese-Le forme del latte» organizzata da Slow Food. Questo riconoscimento si propone di ringraziare e valorizzare osti, negozianti, ristoratori e operatori commerciali. Quest’anno sono 558 gli esercizi commerciali insigniti del titolo, 42 in più rispetto alla precedente edizione.
Dopo la premiazione è stata messa all’asta una forma di parmigiano reggiano del 1993 del Presidio delle vacche rosse. Il ricavato, 3000 euro, sarà devoluto interamente all’Ospedale Pediatrico Gaslini di Genova. A farla da padrone tra i premiati il Piemonte con 99 locali, il quale incrementa il risultato dell’edizione precedente che aveva visto 84 premiati. La Liguria è a quota 23 (+6). I premiati della Liguria sono «Apricale da Delio» di Apricale (Im), «Baldin» di Genova, «Bottega dei Sestieri» di Rapallo (Ge), «Carpe Diem» di Lerici (Sp), «Centanaro Fratelli Salumeria Carni Suine» di Genova, «Claudio e Adele» di Albenga (Sv), «Daneri Mauro Aldo» di Levanto (Sp), «Enogastronomia De Sarzano» di Sarzana (Sp), «Enoteca Monti» di Genova, «Ferrini Edgarda Vini Oli Liquori» di La Spezia, «Formaggeria Corrado Rabaglia» di Genova, «Formaggeria gastronomia De Paolo» di Genova, «Gino formaggi di Pronzati Biagio» di Genova, «Grossi Enzo & C.» di Genova, «La Casa del Parmigiano» di Genova, «La Via Romana» di Bordighera (Im), «Latteria Cerone Maria» di Finale Ligure (Sv), «L’Isola delle cose buone» di La Spezia, «Marice Olga Formaggi» di Genova, «Mulino del cibus» di Castelnuovo Magra (Sp), «Quintilio» di Altare (Sv), «Salumeria Rosticeria Cerone» di La Spezia, «The Best - Bottega del Formaggio» di Chiavari (Ge).