Sono 2,3 milioni le case ristrutturate in 7 anni

da Milano

Sono oltre 2,3 milioni i contribuenti che dal maggio 1998 ad agosto 2005 hanno ristrutturato casa utilizzando lo sconto Irpef inizialmente del 41% e poi portato al 36% previsto per gli interventi di risanamento del patrimonio abitativo. A fare il punto sui risultati della misura varata dal governo Prodi e poi sempre confermata dalle varie Finanziarie è l’Osservatorio congiunturale sull'industria delle costruzioni dell’Ance, l’Associazione nazionale costruttori edili, dal quale emerge che nel complesso le agevolazioni fiscali risultano 2.317.941.
I dati dell’Agenzia delle entrate relativi al mese di agosto 2005 rilevano 21.166 richieste di agevolazioni fiscali, numero che segna, nel confronto tendenziale con il mese di agosto 2004, un aumento del 7,9%. Il positivo risultato di agosto non compensa il rallentamento nei sei mesi precedenti. Complessivamente nel corso dei primi otto mesi si registra una diminuzione del 9,6% nel confronto con lo stesso periodo del 2004. Si deve però evidenziare che la flessione deriva dal confronto con i valori del periodo gennaio-agosto 2004 che si sono rivelati particolarmente elevati.
La distribuzione territoriale delle comunicazioni dei contribuenti per le richieste di agevolazioni fiscali evidenzia, nel periodo gennaio-agosto 2005, segni negativi generalizzati a tutte le aree geografiche: si passa dal 12,5% del Sud al 12,1% del Centro ed all’8,6% del Nord.
Ad abbassare le media contribuiscono anche le regioni «motore» del meccanismo di incentivazione del 36%. La Lombardia e l’Emilia Romagna che, pur continuando a detenere la fetta più consistente del numero di comunicazioni, registrano rispettivamente una flessione del 4,9% e del 10,3% nel confronto con gennaio-agosto dello scorso anno.\