Sono due milioni i bimbi «in vitro»

Il 25 luglio del 1978 nasce in Inghilterra Louise Brown, la prima bambina in provetta. Autore della nascita è il padre della fecondazione in vitro, il ginecologo britannico Robert Edwards. Si apre la strada agli interventi di fecondazione assistita. In Italia i centri assistiti per la procreazione assistita e per le coppie con problemi di riproduzione sono più di 326. Si calcola che il 15 per cento delle coppie in età riproduttiva abbia problemi di sterilità. A livello internazionale, i cicli di fecondazione assistita eseguiti nel 2004 sono stati 525mila, rispetto ai 250mila del 1998, dando luogo a circa 150mila gravidanze. E a partire dal 1978, anno in cui è stato possibile accedere alla fecondazione in vitro, si calcola che siano quasi due milioni i bambini nati dalla provetta.