«Sono un illuso: credo ancora nella buona musica»

«Dissi a Gorni Kramer che, se Una rotonda sul mare non avesse sfondato, avrei cambiato mestiere. Ho scommesso tutto su quel pezzo perché sentivo che aveva in sé il profumo dell’estate». Fred Bongusto, il re della canzone melodica, ha festeggiato da poco i cinquant’anni di carriera. «Io vengo dal mondo del jazz, e mi parve naturale fondere certi ritmi con la canzone melodica. La gente si emozionava, ballava, c’era tutta un’altra atmosfera». Nostalgia del passato? «Sono un illuso. Credo ancora nella buona musica in un mondo dominato dal commercio. Quando iniziai i miei punti di riferimento erano Frank Sinatra e Nat King Cole, oggi ci sono solo miti di plastica. i giovani credono che sia facile scrivere una bella canzone, ma ci vuole talento e sentimento, merce rara oggigiorno».

Annunci

Altri articoli