«Sono allo sbando questa è la prova»

«Il netto no pronunciato da Alfonso Pecoraro Scanio alla realizzazione della Tav in Val di Susa è la conferma che l'Unione è ormai una coalizione allo sbando». Lo ha detto il ministro delle Comunicazioni, Mario Landolfi, esponente di Alleanza nazionale, sottolineando che «non c'è infatti un solo punto qualificante, tasse, energia, grandi opere, mercato del lavoro, famiglia, che li veda veramente uniti e d'accordo». «Un'eventuale vittoria della sinistra consegnerebbe l'Italia alla logica dei veti incrociati e della paralisi politica e amministrativa. Più che la serietà, al governo porterebbero solo confusione», conclude l'esponente di An.