Sono solo canzonettari

Esercitazione per l’esame di giornalismo. Il candidato consideri che il tizio in questione è nato il 27 gennaio 1945 da una famiglia di alta borghesia, da bambino prese lezioni di violino e pianoforte, è appassionato di barche a vela, nel 1973 acquistò la sua prima Aston Martin, da allora ha accumulato per puro hobby una collezione di quaranta automobili (quaranta) di cui venticinque cabriolet, e tra le quali spiccano una Panhard & Levassor del 1901, una Maserati Birdcage, una Porsche 962 e la Formula Uno Ferrari 312 T3 guidata a suo tempo dal defunto Gilles Villeneuve. Di recente il tizio ha rilasciato un’intervista al quotidiano Yediot Ahronot di Tel Aviv e ha sostenuto la necessità di un impegno per la pace tra israeliani e palestinesi. Il candidato ha quindici minuti per individuare se il tizio in questione: a) È l’emiro arabo Hamad bin-al-Bhano-Ah-Rhomina; b) È Nicholas Berkeley Mason, il batterista dei Pink Floyd che ha recentemente partecipato al Live 8 per aiutare i Paesi poveri: non donando neppure una sterlina, certo, e però accettando di suonare quasi gratis ossia in cambio di un rimborso spese.