Sopaf sale in Meliorbanca

Sopaf, la finanziaria dei fratelli Magnoni, è salita il 29 luglio scorso al 4,128% in Meliorbanca. Alla stessa data Giorgio Magnoni ha ridotto sotto il 2% la sua partecipazione nell’istituto di credito, dal 4,15% che deteneva in precedenza. Lo si apprende dalle comunicazioni della Consob sulle partecipazioni rilevanti. La comunicazione è stata effettuata a seguito dell’incorporazione della Lm Etve, che deteneva una partecipazione diretta in Meliorbanca, nella Sopaf. Stabile ieri il titolo Meliorbanca, che ha chiuso in calo dello 0,13 per cento.