La Sopraelevata chiude al traffico per tre notti

Continua il piano di chiusure della «strada Aldo Moro», meglio conosciuta da tutti come Sopraelevata. Dopo lo stop notturno alle moto - in seguito agli incidenti mortali che hanno coinvolto alcuni centauri - e il fermo a carreggiate alternate, alcune notti in direzione ponente, altre in direzione levante, ora è il turno del blocco totale della Sopraelevata: il periodo di ferie e la scelta di chiudere solo di notte, rispetto ai progetti iniziali, dovrebbe limitare i disagi e l’impatto di traffico sull’asse Sampierdarena-Caricamento-via Gramsci.
Da domani sera a venerdì 12, quindi, entrambe le carreggiate (le «binate» secondo la dizione tecnica del comunicato dell’ufficio stampa del Comune) della Sopraelevata saranno chiuse dalle 20 alle 6,30 del mattino successivo.
La binata a monte verrà chiusa per consentire il completamento delle operazioni di manutenzione stradale, mentre la binata a mare sarà bloccata per l’inizio delle operazioni per standere l’asfalto.
Poi, ovviamente, per massimizzare l’utilità delle chiusure notturne, durante i lavori si procederà anche a una sistematica operazione di sostituzione di tutte le lampade non funzionanti. Che, ultimamente, erano parecchie.
Intanto, sempre da domani, i bus della lina 48 dell’Amt, in direzione San Martino, giunti in corso De Stefanis, proseguiranno per Corso Sardegna e via Giacometti, dove riprenderanno il regolare percorso in direzione del Pronto Soccorso dell’Ospedale San Martino.