Sopravvivere tra arte e sport in una città chiusa per smog

Fitness, cultura, teatri, concerti e iniziative per bambini: ecco cosa si può fare nel giorno in cui il traffico si blocca

La domanda è: subire il «blocco domenicale» oppure trasformarlo in un’occasione irripetibile? Ovvio che chi è abituato ad usare l’auto anche per recarsi in bagno è meglio che resti a casa: si può cucinare, leggere, ascoltare le partite o fare un’infornata di dvd. Ma chi invece volesse mettere il naso fuori e provare a respirare ha l’imbarazzo della scelta. Vediamo le cose da fare.
ALL’APERTO
Per dedicarsi al fitness c’è un’ottima opportunità: proprio oggi prendono il via i training gratuiti di gruppo per la preparazione alla Stramilano nei parchi della città. L’occasione, sia ben chiaro, è sfruttabile anche da chi intenda soltanto imparare le posture corrette per la maratona o la corsa. In occasione del blocco, le sedute si terranno alla Montagnetta di San Siro (dalle 9.30), anzichè a Parco delle Cave e all’Idroscalo. E a proposito di Idroscalo, l’area multisport (zona Tribune) mette a disposizione dalle 10 alle 18 la pista di pattinaggio sul ghiaccio, una parete per l’arrampicata libera alta 12 metri, un percorso nel bosco per bici e montain bike, campi di volley e basket.
VISITE GUIDATE
Riflettori sul nuovissimo Museo del ’900 con una visita guidata rivolta alle famiglie e ai bambini con inizio alle 10.45 (prenotazioni: 026597728). Per gli amanti dell’Alighieri, la Biblioteca di via Senato 14 organizza un tour di visite guidate alla mostra «Dante e l’Islam» tra le ore 15 e le 17 (prenotazioni: 0276215323), mentre alle 18 una conferenza della dottoressa Monica Colombo introdurrà l’arte islamica.
ARTE E DINTORNI
Chi preferisce andar per mostre può contare su tutti i musei aperti (Brera, Castello Sforzesco, Museo della Scienza) ma anche su alcune interessanti esposizioni da poco inaugurate come quella, a Palazzo Reale, dell’artista iraniana Shirin Neshat che propone cinque grandi videoinstallazioni sul tema della femminilità nella civiltà islamica. Non mancano altre ghiotte occasioni soprattutto per gli appassionati di arte contemporanea. L’Hangar Bicocca ha proprio nei giorni scorsi inaugurato la seconda mostra collettiva intitolata «Terre Vulnerabili»: un gruppo di otto artisti internazionali (da Salvadori a Garaicoa) presentano opere sul tema dei grandi problemi del pianeta, con annesse soluzioni. Anche l’Expo finisce in una mostra aperta da ieri alla Triennale di viale Alemagna. L’allestimento intende avvicinare il grande pubblico al tema dell’Expo dal 1906 a quello del 2015. Infine al «Superstudio più» di via Tortona una simpatica fiera d’arte: Affordable art fair con opere contemporanee di giovani autori in vendita a meno di 5mila euro.
BAMBINI
Diciamo la verità: la domenica senz’auto è soprattutto dedicata a loro, principali vittime dell’aria appestata della nostra città. Teatri e librerie offrono un programma di appuntamenti decisamente ricco. Alla Scatola Magica del Piccolo Strehler va in scena alle 10 e alle 11.30 «La vera storia Pinocchio raccontata da lui medesimo» con l’attore Flavio Albanese. Marionette d’autore al teatro della Quattordicesima di via Oglio 18 dove va in scena «Alice nel paese delle meraviglie» a cura del teatro di Gianni e Cosetta Colla (ore 16.30). Allo Smeraldo in scena «Hansel e Gretel» (ore 11) con il pubblico dei bambini coinvolto nello spettacolo. Jazz per l’infanzia? Tutto è possibile. Alle 11 al Teatro Edi (via Barona angolo via Boffalora) spettacolo musicale di Musicarte Jazz Band con in primo piano il connubio tra il jazz e i cartoons: da Disney (Aristogatti, Chi ha incastrato Roger Rabbit e Il Libro della Giungla) ai classici di Hanna & Barbera. Alla Fnac, infine, alle 11.30 saranno presenti gli autori del libro illustrato «Viaggio semiasciutto di Ulisse e il pesce volante». Con Remmert e Ragagnin anche l’illustratore Paolo d’Altan che ridisegnerà le immagini del libro insieme ai bambini presenti.
CINETECHE
Allo Spazio Oberdan (viale Vittorio Veneto) una nuova domenica dedicata a «Piccolo grande cinema, la cineteca dei ragazzi». Alle 15 proiezione del film «Un sasso nello stagno» di Felice Cappa. Sempre dedicata ai ragazzi (ma non solo) la rassegna «Giorno di festa» all’Anteo Spazio cinema: alle 11 proiezione de L’illusionista di Sylvain Chomet. Allo Gnomo (via Lanzone) nuova puntata della rassegna «Espressioni, i volti della videodanza», sezione «Documentari» (ore 21).
CONCERTI
Al teatro Filodrammatici, per il ciclo animato dal gruppo Ensemble Duomo, «Mozart e Schubert, una mattinata viennese», concerto di Carlo Balzaretti e del Quartetto Indaco (ore 11). Al Dal Verme, invece musica da camera con la pianista Stefania Santangelo che esegue musiche di Shumann e Liszt (ore 16.30)
SPORTIVI
Non solo tifosi, prego. Biglietti permettendo, lo storico stadio Meazza celebra nientemeno che Inter-Roma (20.45), mentre chi volesse passare una domenica di basket sotto il segno di Dan Peterson, il Forum di Assago alle 11.45 vede l’Armani Jeans di Milano affrontare l’Angelico Biella. Perchè no?