Soraya, la principessa di piazza Madonna dei Monti

Flavio Martino

Ha gli occhi di una star: grandi e verdi. Il manto è perfettamente striato e sembra di velluto. Bella e statuaria sa essere diva e i paparazzi la riprendono. Le sue foto sono state pubblicate in Italia e all’estero, principalmente dal mensile tedesco Meridian. Soraya vive in via dei Serpenti ed è di casa nella vicina piazza Madonna dei Monti, dove si trova l’edicola che era dei suoi salvatori. Prima ci andava con maggior interesse: sapeva di trovarci Marco Mastroianni, parente di Marcello Mastroianni, un giovane che ha lavorato nel cinema e sperava in un provino. Da quella sua postazione, tra quotidiani e periodici domina lo spazio antistante ed è sempre ben informata.
Il rione è caratteristico e antico, con locali tipici, turisti, vip e personaggi dello spettacolo, che fanno la felicità della miciotta, lusingata da Fiorello, che ha scelto proprio il suo territorio per lo spot tv Infostrada e ha doppiato suo cugino protagonista del film «Garfield 2». Soraya è un elegante esemplare di soriano, riceve carezze, complimenti e bocconcini prelibati da tutti. Saluta miagolando e soltanto per un distinto signore, ha sempre riservato un maggiore e particolare rispetto, reclinando la testolina. Per quel misterioso sesto senso dei felini sentiva che Giorgio Napolitano, che abitava nella zona, sarebbe stato il prossimo presidente della Repubblica.
La gattina è arrivata nell’inverno del 2003, intirizzita e affamata, si è infilata nel chiosco di giornali in cerca d’aiuto. Allora i gestori erano Franco e Roberto Bucilli. Forse era stata abbandonata o si era smarrita? Chissà... I due fratelli, amici dei mici, all’epoca ne possedevano già sei. L’hanno subito rifocillata e considerata della famiglia e per il suo portamento regale e le pupille di smeraldo, l’hanno chiamata Soraya, come l’indimenticabile imperatrice moglie dello Scià di Persia.