Sordomuto in servizio da 39 anni licenziato a causa di un certificato

Licenziato in tronco un dipendente invalido affetto da sordomutismo. È accaduto a Guido Pagnani, 63 anni, da 39 in servizio ai cimiteri del Comune di Roma, poi presso l’Ama negli uffici del Verano. Secondo la lettera di licenziamento, il dipendente invalido avrebbe fornito un certificato anagrafico a un giardiniere abusivo che opera all’interno del cimitero e lo scambio sarebbe avvenuto in un bar di via Tiburtina. A scoprire la violazione sarebbero stati gli addetti alla sicurezza che l’avrebbero pedinato fino al bar. «In tanti anni di servizio - spiega Pagnani, grazie a un interprete - sono stato sempre irreprensibile, le accuse che mi si rivolgono sono prive di fondamento, non ho trafugato alcun documento». In proposito il consigliere capitolino Michele Baldi (Fi) ha chiesto che venga fatta la massima chiarezza sul licenziamento e ha annunciato un’interrogazione urgente sull’episodio.