Sorpasso a destra in autostrada? Il codice lo permette

Caro Granzotto, l’Italia è considerata la patria del diritto ma le numerosi leggi, fin troppe, sono soggette a interpretazioni che in parte le vanificano. Nei miei oltre sessant’anni di patente automobilistica sono sempre stato convinto che il sorpasso a destra fosse proibito, come spesso è confermato da cartelli sulle autostrade. Su un numero recente di «Quattroruote» leggo che la Cassazione ha stabilito che se una macchina procede lentamente nella corsia centrale e non si prevede che voglia modificare la sua direzione, si può passare alla sua destra dato che in questo caso il «sorpasso» è degradato a «superamento» e quindi non si incorre in nessuna sanzione. Cosa ne pensa di questa finezza linguistica, che praticamente annulla una legge da sempre in vigore e può provocare dotte disquisizioni da parte dei legali in caso di incidente legato al «superamento»?