Sorpresa, la cittadina del Cavaliere passa il testimone agli avversari

Ironia della sorte. Proprio a «casa» del Cavaliere, il Partito democratico e i compagni hanno conquistato la poltrona di sindaco. Anzi, di «sindachessa». Rosalba Piera Colombo, che al primo turno aveva ottenuto il 46,84%, grazie al supporto di Pd, Sel, Idv, Rifondazione e a una lista civica che porta il suo nome, si è confermata vincitrice al ballottaggio con il 56,65% dei consensi ed è alla guida del chiacchierato comune brianzolo.
Il suo sfidante del centrodestra Enrico Perego, alfiere della confermata e conclamata coalizione Pdl-Lega Nord, insieme con la lista civica «Arcore Incontro», è invece arrivato al 43,34% dei voti a favore. Tre punti percentuali in più rispetto ai consensi ricevuti al primo turno. A determinare i nuovi equilibri sono state le due liste civiche escluse dal definitivo «spareggio» che hanno convogliato i propri elettori a favore di un «finalista» o dell’altro.