Sorpresa, gli italiani tra i più patriottici d'Europa

Uno studio inglese garantisce: i cittadini del Belpaese sono al quarto posto nella speciale graduatoria dell'orgoglio nazionale. Più «sfegatati» di noi solo i olandesi, scozzesi e gallesi; male i cugini francesi

Un altro luogo comune sfatato, quello degli italiani campanilisti solo a casa loro e patriottici solo quando gioca la Nazionale di calcio. Un sondaggio oltremanica ribalta il pregiudizio: statistiche alla mano, proprio l'Italia risulta tra i Paesi con il più spiccato senso patriottico d'Europa.
L'indagine è stata commissionata dalla rivista britannica «This England», che ha intervistato 5.820 persone in nove Paesi europei allo scopo di determinare il livello di patriottismo in ognuno, secondo un complicato calcolo che ha preso in considerazione diversi fattori, poi sintetizzati in un «voto». L'Italia si posiziona allora al quarto posto della classifica continentale (con un punteggio di 7,01 su 10), preceduta solo da Olanda (al primo posto con 7,18), Scozia (seconda con 7,1) e Galles (7,06), questi ultimi paesi caratterizzati da forti spinte autonomistiche. Il Belpaese supera addirittura l'orgogliosa Irlanda, in quinta posizione con un punteggio di 6,72 e la Spagna, sesta con 6,57.
Il sondaggio - preparato in occasione delle celebrazioni per la giornata dedicata a San Giorgio, patrono dell'Inghilterra, che cade domani (23 aprile) - mostra che è proprio l'Inghilterra, al di là di ogni previsione, il Paese meno patriottico tra i nove esaminati, con un punteggio di 5,80. I motivi sono, secondo il sondaggio, timore di sembrare razzisti e l'influenza subita dall'Unione europea. Meraviglia anche la performance dei francesi, in virtù di un altro ben noto luogo comune, ritenuti innamorati folli della loro patria: secondo lo studio inglese si posizionano solo al settimo posto con un punteggio di 6,44. Peggio dei francesi? Altra sorpresa, ecco in fondo alla classifica i tedeschi (5,81 punti).
Annunci