Sorpreso mentre violentava una bimba di sei anni

Un mantovano di 40 anni è stato sorpreso mentre, nella propria abitazione, violentava
una bambina di sei anni. Li ha scoperti la madre della piccola che ha denunciato l’accaduto
ai carabinieri che hanno arrestato l’uomo

Mantova - Un mantovano di 40 anni è stato sorpreso mentre, nella propria abitazione, violentava una bambina di sei anni. Li ha scoperti la madre della piccola che ha denunciato l’accaduto ai carabinieri che hanno arrestato l’uomo. Lo scrive questa mattina la Gazzetta di Mantova. Il responsabile della violenza è Villiam Bosio, disoccupato, con piccoli precedenti penali alle spalle. Tutto è accaduto martedì scorso. L’uomo, che abita vicino alla famiglia della bambina nel quartiere di Lunetta a Mantova, era solito ospitare la piccola mentre i genitori erano fuori e farla giocare con le apparecchiature elettroniche che ha in casa. Martedì la madre è tornata prima del previsto e, non trovando la figlia a casa, è andata nel vicino appartamento dell’uomo. Ha trovato la porta aperta ed è entrata. Qui le si è presentata la scena dell’uomo addosso alla bambina mentre le dedicava attenzioni morbose. La donna ha cominciato ad urlare ed è fuggita con la bambina. Subito dopo ha avvertito i carabinieri che hanno arrestato l’uomo mentre era ancora a casa. Lui ha confessato e ha cercato di spiegare: «Mi sono lasciato andare perchè sto attraversando un brutto periodo. Mi dispiace». Le violenze, secondo il racconto della bimba, andavano avanti da tempo. L’uomo ora si trova in carcere a Mantova.