«Soru ha vinto. Pardon, ha perso!»

«Renato Soru (nella foto) ha vinto. Anzi, scusate, ha perso». Inattesa gaffe di Red Tv, l’emittente dalemiana che l’altra sera durante lo spoglio delle schede per l’elezione del governatore sardo ha dato il patron di Tiscali, presidente uscente, in vantaggio sullo sfidante Ugo Cappellacci dell’1,5 per cento. Unica di tutto il coro dei media a stonare: in vantaggio era infatti Cappellacci. Parzialità politiche filo sinistroidi? No, certo. Equazione fin troppo facile. Piuttosto, fiducia non sempre ben riposta. Red tv ha preso alla lettera le indicazioni diffuse a urne chiuse dall’Istituto Crespi, diretto da Luigi Crespi, che aveva sentenziato: «Ha vinto Soru con un margine di un punto e mezzo mentre la coalizione vincitrice è quella del centrodestra». Mal gliene incolse...