Salvini non si fida: "Tsipras non ce la racconta giusta"

Durante la cena a sostegno di Radio Padania, Salvini parla senza freni: dall'Europa, alla Grecia, dai delinquenti ai profughi. "Tutti ridono di noi, voglio riportare la normalità"

Castelcovati, provincia di Brescia. Alla cena della Lega Nord per sostenere Radio Padania Libera, diretta da Alessandro Morelli, non poteva mancare il Segretario federale Matteo Salvini, accolto da una schiera di 650 militanti. Bagno di folla tutto per lui, code per avere la sua immagine autografata, gadget messi a disposizione dalla radio. Salvini si presenta in bermuda con tasca esterna, dove tiene l'immancabile tablet con cui si tiene aggiornato, e una t-shirt con la scritta in mostra "Io sono populista". Uomo normale, in mezzo a uomini normali che auspica la normalità del paese. Acclamato da tutti, assediato da troppi, quasi non riesce a mangiare. Sulle tavole chilometriche, cena a base di ravioli, stinco di maiale e polenta taragna, piatti tipici della zona.
Sale sul palco e dice la sua a tutto campo: tocca il tema dell'immigrazione, la difficile situazione della Grecia, le tasse, il paradossale risarcimento per i delinquenti che non si sono trovati bene in carcere.

L'intervento parte con una stoccata al Premier Matteo Renzi: "Non vi porto via troppo tempo - dice - immagino che tanti di voi domani hanno l'abitudine di andare a lavorare non essendo richiedenti asilo, non avete bisogno dei 35 euro al giorno. Poi valorizza Radio Padania definendola "piccola e testarda" e continua "è una radio che fa incazzare la sinistra, ma se ogni giorno la Boldrini si incazza significa che quel giorno ha un senso".
A proposito della questione post-referendum in Grecia, qualcosa sembra non convincerlo:"Non ci sono i nuovi eroi, Tsipras non ce la racconta giusta. Dice che ripaga il debito però non esce dall'Europa, che cambia l'euro ma vuole continuare a dare le pensioni. Le pensioni alle figlie zitelle dei dipendenti pubblici. Era ovvio che il paese saltasse. In Grecia rischiano molto, perché dall'Italia e dall'Europa hanno ricevuto 200 miliardi di euro, l'Italia che invece i soldi non li prende ma li da, che fine fa?

Poi passa alle riforme a costo zero e tra queste ne cita una tanto curiosa quanto incredibile. "Secondo un provvedimento dell'Europa, con i nostri soldi paghiamo 8 euro al giorno ai carcerati che usciti di prigione dichiarano di essersi trovati male". Dopo una sana risata del pubblico, Matteo Salvini fa qualche esempio: "La cella era sporca, era stretta, mangiavamo male, non avevano spazio. 8 euro al giorno significa 240 euro al mese. Pari all'elemosina che il governo destina a un invalido".

Ma tra aggressioni, delinquenza, immigrazione infinita, false cooperative che fanno finta elemosina, rom, Salvini dice: "La colpa non è loro, è nostra perché glielo permettiamo". Il Segretario della Lega Nord auspica un paese normale, dove chi sbaglia paga e chi è bravo viene premiato, dove le tasse le paga chi guadagna, dove tutti possano ambire a migliorarsi e non a peggiorare".

Pensando ai profughi si definisce "fratello dei veri profughi, che scappano davvero dalla guerra. Eppure in stazione a Milano sono tutti ammassati come bestie. "E poi un fenomeno come Gad Lerner dice di curare la scabbia con la pomatina. Ci curi suo figlio!", sbotta Salvini.

L'intervento si conclude con un ringraziamento alle persone presenti e una riflessione personale dove Salvini ammette i suoi limiti e difetti, dice di non essere eccezionale ma che "essere normali in Italia è già una cosa spettacolare".

Commenti
Ritratto di Runasimi

Runasimi

Mar, 07/07/2015 - 23:36

La risposta a Salvini è abbastanza semplice. COME SI FA A FIDARSI DI UN COMUNISTA? Specialmente se questo comunista è un debitore che con enorme arroganza si comporta da creditore?

magnum357

Mer, 08/07/2015 - 00:08

La Merkel, kulona, lo ha capito tardi e sta già piangendo !!! Ahhhhahhhahhhahhhhahhh e non rivedrà più i suoi, pardon dei tedeschi, 80 miliardini di euro !!!! noi italiani ne perderemo circa 40-50 !!! Amen

zisp

Mer, 08/07/2015 - 00:16

Non so di chi ci si possa fidar di più o di meno tra il tirapiedi di Atene e quello felpato di Milano, almeno quello di Atene le elezioni del suo paese le ha vinte e governa, quello di Milano per il momento si limita a ciarlare

Ritratto di BenFrank

BenFrank

Mer, 08/07/2015 - 05:47

Che delusione Salvini! Non ti vorrai accodare a coloro che vogliono lapidare la Grecia. In Italia basta Renzipirla come leccaterga della Merkel...

Ritratto di Vendetta

Vendetta

Mer, 08/07/2015 - 06:40

Ecco appunto prima di tutto e lui che dovrebbe iniziare a lavorare, secondo quelle magliette non cambiano le cose, a parte che la maglietta dovrebbe avere la scritta: sono un demagogo qualunquista, rigurdo a Tsipras non capisco dove non si fida , ha rotto i cxxxxxxi martellando per gli stessi problemi ma siccome e comunista allora non vale ! Ignoranza pura !! Salvini tu nasci comunista !!! Babbeo

Ritratto di Luigi.Morettini

Luigi.Morettini

Mer, 08/07/2015 - 07:56

Salvini conferma in ogni occasione che l'Italia ha soltanto bisogno di Buon Senso e di Persone Normali. I fenomeni alla Tsipras vanno bene solo per i parassiti comunisti.

Tuthankamon

Mer, 08/07/2015 - 08:04

Mi fido delle persone normali con i loro limiti. Non mi fido dei salvatori della patria e del mondo (ce n'e' uno e basta). Purtroppo i comunisti (post, ex, ispirati ...) restano sempre salvatori e non bisogna fidarsi di loro.

Ritratto di perSilvio46

perSilvio46

Mer, 08/07/2015 - 08:32

Salvini oramai è un politico di alto livello, lo dimostra la sua acuta analisi della situazione italiana ed europea. Il blocco anticomunista (moderati e destra) ha trovato il suo leader naturale. Renzi a casa e elezioni subito, il popolo è ansioso di uscire da Euro ed Europa e ritrovare il suo tradizionale patriottismo. La folla oceanica che lo ha acclamato non è provinciale, non è il passato: rappresenta il futuro!

Ritratto di Kommissar

Kommissar

Mer, 08/07/2015 - 09:01

Contrordine camerati Leghisti - Il Salvini Matteo fa marcia indietro. Adesso Tsipras non va piu` bene. Presto, riprogrammate il cervello per adeguarvi al nuovo corso dell'Uomo Normale, pardon dell'Uomo Qualunque, pardon dell'Uomo La Qualunque...Leghista Monzese dove sei? "LoL LoL"...

abocca55

Mer, 08/07/2015 - 09:11

Salvini smettesse di fare il bullo. L'uscita dall'euro sarebbe una cretinata irreversibile. La politica, quella seria, non è per il bullo del quartiere, anche se il suo successo dipende unicamente dalla richiesta, più che giusta, di limitare l'immigrazione, e rimpatriare immediatamente delinquenti e zingari.

Ritratto di Vendetta

Vendetta

Mer, 08/07/2015 - 09:17

No casomai, come si fa a fidarsi di uno pseudo leader ossessionato dai rom e basta ??? Populista, demagogo !!!

Scighera

Mer, 08/07/2015 - 09:51

vendetta..TREMENDO vendetta..hahaha , che fenomeno !

zucca100

Mer, 08/07/2015 - 10:03

Persilvio 46' dimmi che stai scherzando! Politico di alto livello,? Blocco anticomunista? Il popolo ansioso di uscire dall'euro? Sei un frullato di stupidate

Tuthankamon

Mer, 08/07/2015 - 10:48

A mio modo di vedere (visto che qualcuno ne parla) Salvini e' realistico,NON ha alcuna intenzione di uscire dall'Euro! Certo, ora cavalca l'onda, ma credo voglia trattare da posizioni di forza. E fa bene!

Ritratto di Agrippina

Agrippina

Mer, 08/07/2015 - 10:56

tsipras è un comunista,verissimo,ma anche salvini faceva il comunista padano fino a qualche anno fa.Inoltre tsipras ha vinto le elezioni e governa,sfidando anche i poteri forti,salvini non appena entra nella redazione del sole24ore si mette la giacca e dice "uscire dall'euro sarebbe un casino...".Il solito parolaio legaiuolo

timoty martin

Mer, 08/07/2015 - 14:48

Bravo Salvini, unico che abbia capito che non dobbiamo fidarci. Mentono da quasi 40 all'UE, perchè dovrebbero smettere?