Sosta solidale in Autogrill: 89mila euro in due giorni agli alluvionati veneti

Successo in tutta Italia, a Natale e Santo Stefano, per l'iniziativa a favore della Regione Veneto per l'acquisto di prodotti locali. Il governatore Zaia: «Ringrazio gli italiani: hanno fatto un acquisto di qualità e ci hanno dato una mano in un momento difficile»

Metti una sosta solidale in autostrada... Ammonta a 89mila euro il conto dell'operazione «Compra Veneto», l'iniziativa organizzata da Autogrill nelle giornate di Natale e Santo Stefano a favore degli alluvionati del Veneto in tutti i suoi punti vendita italiani. La somma corrisponde all'intero introito dalla vendita, il 25 e 26 dicembre scorsi, di una settantina di prodotti contraddistinti dal «made in Veneto».
Le regioni che più hanno contribuito sono state Lazio e Lombardia. Segue un gruppo di regioni del Centro-nord Italia: Veneto, Emilia Romagna, Piemonte, Liguria, Toscana e Friuli Venezia Giulia. Tra il nono e l'undicesimo posto la Campania, l'Abruzzo e la Sicilia, regioni che non hanno mancato di dare il loro contributo.
Una menzione particolare merita la Basilicata, che ha fatto registrare il più alto incasso medio per punto vendita. La cifra raccolta verrà versata sul conto corrente istituito dalla Regione Veneto a favore delle popolazioni alluvionate.
«Ringrazio Autogrill per questa sua significativa iniziativa di solidarietà - commenta il presidente del Veneto Luca Zaia - e grazie a tutti gli automobilisti e ai clienti degli oltre 450 punti vendita che hanno acquistato i prodotti della nostra Regione, mettendoci così a disposizione, in soli due giorni, una somma ragguardevole. Hanno sicuramente fatto un ottimo acquisto di qualità, ma soprattutto ci hanno dato una mano in un momento difficile, utilissima per affrettare la ripresa e il ritorno alla normalità nei nostri territori devastati dall'acqua».