«Sostegno pieno alla Moratti, l’ho proposta io»

Un’alleanza che non aveva nemmeno bisogno di essere riconfermata. Una cena, venerdì sera, «ospite di Letizia Moratti e del marito Gianmarco» durante la quale, racconta il sindaco Gabriele Albertini, «abbiamo ricordato insieme che, per sua stessa ammissione, il premier Silvio Berlusconi ha considerato che sono stato io l’ispiratore della sua proposta a Letizia come candidata sindaco della Cdl a Palazzo Marino. Ne avevo parlato in pubblico e poi ancora con un anticipo di molti mesi rispetto alla sua più autorevole dichiarazione avevo pensato a lei come primo sindaco donna di Milano».
Albertini ha riconfermato alla Moratti che «la sosterrò in tutti i modi possibili, farò tutto quello che posso con entusiasmo e lealtà. Da cittadino, desidero che il prossimo sindaco sia ancora meglio di quello che lascia».
E Letizia Moratti oggi alle 10 visiterà ufficialmente lo Ieo, l’Istituto europeo di oncologia e incontrerà il direttore scientifico Umberto Veronesi. Tra l’altro, prima che con Ferrante, si era parlato a lungo proprio di un possibile duello tra la Moratti e il professore per la poltrona di Palazzo Marino, ma Veronesi ha sempre smentito l’ipotesi. La candidata del centrodestra sarà poi a fianco del sindaco, del governatore Roberto Formigoni e del presidente di Cl don Julian Carron, intorno alle 11, alla cerimonia di intitolazione del attuale parco Solari alla figura di don Luigi Giussani.