Un sostegno al reddito per chi lascia in anticipo

Scatta un sostegno al reddito anche per chi lavora nel commercio e nel turismo: i titolari di negozi e attività turistiche potranno chiudere la saracinesca e andare in pensione fino a tre anni prima rispetto ai loro requisiti di età e contribuzione. Il sostegno al reddito che lo Stato corrisponderà per i tre anni è di 516 euro al mese, l’equivalente di una pensione minima. Il provvedimento definito a suo tempo come la «rottamazione dei negozi», era stato più volte in vigore in passato, e ora viene ripristinato attraverso un emendamento al decreto anticrisi. L’età per ottenere il sostegno al reddito è di 62 anni per gli uomini e di 57 anni per le donne. «Appare indispensabile - si legge nella relazione all’emendamento presentato dai relatori - ripristinare l’accesso di tali soggetti agli indennizzi per le aziende commerciali in crisi, già operanti fino al 31 gennaio 2008». Per fruire dell’indennità, gli interessati devono cessare definitivamente l’attività commerciale, riconsegnare la licenza, cancellarsi dal registro degli esercenti il commercio e dal registro delle imprese presso la Camera di commercio.