Sotto l’albero la felpa di Gasperini

Criticato, in discussione, ma alla fine amato. La prova dell'affetto rossoblù a Gian Piero Gasperini la trovi al Genoa Store. È la sua felpa il regalo più gettonato da mettere sotto l'albero. In largo XII Ottobre si viaggia alla media di 20 capi venduti al giorno tanto che gli ordini alla fabbrica sono aumentati per venire incontro alle richieste. Al punto vendita ufficiale con i colori rossoblù trovi davvero di tutto dai jeans agli orologi, dagli orecchini ai quaderni. Poi ci sono le novità come il casco in stile Momo e le scarpe da passeggio appena uscite dal calzaturificio, bluette e grigie con due baffetti rossoblù su un lato. E tutto va a gonfie vele. Nei primi dieci giorni di dicembre, fatturato alla mano, si è venduto quanto in tutto il mese di novembre, un autentico successo. «Basta pensare che dopo Genoa-Siena - ha commentato il responsabile del Genoa Store Marco Trucco - avevamo il negozio pieno di gente nonostante la brutta sconfitta». Mano a mano che si avvicina il 25 dicembre le richieste aumentano anche per il simpatico Jumping, il grifone danzante firmato Giochi Preziosi: tirando la sua mano sinistra fa cantare il presidente mentre con l'altra salta al ritmo dell'inno ufficiale.
Insomma il prodotto Genoa tira a prescindere dai risultati. E così la società ha fatto partire una nuova campagna comunicazione con manifesti in tutta la città raffiguranti i giocatori che indossano felpe e sciarpe in vista del Natale. Non solo. Da gennaio la società consentirà ai tifosi di vivere l'atmosfera prima di un match come un giocatore con il grifo sul petto partendo dagli spogliatoi, scendendo in campo e poi salendo in tribuna d'onore come un perfetto dirigente. È la 'Genoa Experience', l'ultima iniziativa del settore marketing. «È una novità di cui siamo orgogliosi. Da tre anni sono disponibili, ma solo per gli sponsor, pacchetti per tour guidati all'interno dello stadio - ha sottolineato il responsabile Daniele Bruzzone - Ora abbiamo deciso di dare questa opportunità ai privati per eventi, feste, pranzi, cene, attività di pubbliche relazioni e di marketing, sullo stile in voga negli impianti sportivi in Inghilterra, potenziando sensibilmente la location destinata alla ristorazione. In definitiva offriamo un walk-about completo con giochi, intrattenimento, servizio hostess e gadget». Il tutto viene offerte a 180 euro a persona con la promozione a 150 euro per le prime due partite al Ferraris del 2008 (Genoa-Atalanta del 20 gennaio e Genoa-Catania del 3 febbraio).
La squadra ha proseguito gli allenamenti senza intoppi. L'unico ad allenarsi a parte, se si esclude il lungodegente Danilo, è stato Marco Di Vaio che nella seduta pomeridiana è rimasto a riposo per un'infiammazione al ginocchio sinistro. La squadra partirà per Empoli sabato dopo l'allenamento a porte chiuse. Intanto si allunga la lista dei pullman per una trasferta che dovrebbe contare circa duemila rossoblù. Anche il Genoa Club Andrea Verrina e il Genoa Club Palmaro saranno infatti al Castellani. Fiocco rosa infine a Villa Rostan: è nata Alice, primogenita dell'amministratore delegato rossoblù Alessandro Zarbano. Dalla Redazione genovese de 'Il Giornale' le più sentite felicitazioni.