Sotto gli occhi di Hoover

Marilyn era comunista. Questa la conclusione cui giunse un rapporto dell’Fbi di Edgar Hoover. Da questo corposo nucleo, Mario La Ferla parte per costruire una biografia della stella di Hollywood (a lato, la copertina) che mette in luce intrighi e complotti, scontri di potere e vizi privati, manipolazione dell’opinione pubblica e pubbliche virtù... Ne esce un quadro dell’America che rigira la penna nelle ferite causate dalla morte di un mito, da un suicidio-omicidio che fece epoca e che oggi, 46 anni dopo, resta scolpito nella memoria.