Sotto al Pirellone una folla nel panico

Centinaia le chiamate a vigili del fuoco e 118. Ai piani alti dei palazzi, nelle case e negli uffici aperti ancora per poche ore prima delle feste, i milanesi hanno avvertito chiaramente il terremoto, e sono stati attimi di paura, e confusione. Alcuni dipendenti del Comune sono scesi di corsa in piazza della Scala chiedendo aiuto. Anche gli uffici del Pirellone hanno avvertito le scosse sismiche. Tutto tranquillo in una Stazione Centrale già affollata dalle partenze. I treni sono stati fermati e hanno accumulato ritardi. Gente per strada a Como e Lecco.