«Sotto la scarpa di Sollecito non c’è sangue»

Non ci sono tracce di sangue sotto le scarpe di Raffaele Sollecito la cui suola, secondo l’accusa, è compatibile con un’impronta di scarpa rilevata nel sangue accanto al cadavere di Meredith Kercker, la studentessa inglese uccisa a Perugia lo scorso 1 novembre. Secondo i consulenti della difesa, nei laboratori della scientifica sarebbero terminati gli accertamenti sia sulle scarpe - che avrebbero appunto dato esito negativo - sia sul coltello sequestrato a casa del giovane barese. E anche su questo oggetto non vi sarebbero tracce riconducibili allo studente. Una traccia di sangue della studentessa inglese, invece, sarebbe stata trovata dagli esperti sulla tavoletta del water del bagno dove sono state repertate tracce di sangue con il Dna misto di Amanda e Mez.