Sotto le stelle arriva il cinema d’autore

Meglio dell’effetto dolby sorround, saranno il fresco del chiostro e il profumo del glicine a garantire il sapore delle lunghe notti sotto le stelle di una Milano ormai preda del solleone.
Naso all’insù, indispensabile corredo anti-zanzare alla mano, prende il via oggi la stagione del cinema all’aperto della società Umanitaria, in collaborazione con Anteo Spazio Cinema. Così anche per l’ottavo anno è tutto pronto in via San Barnaba: spettacolo unico a luglio alle 21.30 doppio appuntamento ad agosto, alle 20.40 e 22.30; film selezionati, pellicole appena restaurate come il documentario L’ultimo pugno di terra di Fiorenza Serra. Molti anche i titoli da «Oscar» per impegnare tutte le sere da oggi al 7 settembre. Si parte stasera con Nella valle di Elah, con Tommy Lee Jones e Charlize Theron. Domani, invece, tocca a Irina Palm - Il talento di una donna inglese di Sam Garbaski. Domenica 6 luglio arrivano gli italiani con il thriller firmato Andrea Molaioli La ragazza del lago, con Valeria Golino e Toni Servillo. Fra gli altri «nazionali» in calendario, anche La giusta distanza di Carlo Mazzacurati (21 luglio), Tutta la vita davanti di Paolo Virzì (23 luglio), Non pensarci di Gianni Zanasi (31 luglio) e Biutiful cauntri di Esmeralda Calabria (1 agosto). In calendario anche altri lungometraggi come il francese Cous cous di Abdellafit Kechiche (8 luglio), simpatica commedia ambientata vicino a Marsiglia, strutturata sulle dinamiche interne di una famiglia maghrebina allargata. Giovedi 10 luglio un classico delle emozioni: Il cacciatore di aquiloni.
Da Cannes, dove ha sorpreso per la sua intensità, arriva invece il libanese Caramel (venerdì 8 agosto). Il capolavoro di Sean Penn Into the wild è in programma il 6 agosto. Il 20 agosto spazio al musical con Accross the universe su musiche dei Beatles.
Info: www.spaziocinema.info, tel. 02-5796831.