Il sound napoletano conquista i ciellini

La collana è quella dello Spirto gentil, un brand discografico pensato e fortemente voluto da Don Giussani, desideroso di regalare una sorta di «introduzione alla musica» ai suoi ragazzi. Il cd presentato al Meeting è Mandolinata a Napule, raccolta di canzoni napoletane interpretate da Tito Schipa. Una scelta non casuale visto che proprio Giussani raccontò come avesse per la prima volta capito che Dio c’è ascoltando le note iniziali di una canzone proprio di Schipa, interpretata con malinconico rigore e senza pomposità gratuite. A presentare il cd è Pier Paolo Bellini, general editor della collana musicale. Ma a sorpresa arriva la telefonata di Renzo Arbore che si sofferma sull’enorme diffusione della canzone napoletana nel mondo e su un marchio di fabbrica, quello della «malinconia partenopea» che è ormai patrimonio del mondo, dai monaci giapponesi fino al Sud America.