Il sound di New Orleans approda alla Scimmie

Concerti fino a giovedì. Questa sera l’esibizione degli «Olimpia Rag Time»

Roberto Zadik

Fino a giovedì, il sound di New Orleans, con i suoi ritmi blues e jazz, salirà sul palco del locale Le Scimmie in via Ascanio Sforza 49. Un’opportunità unica per rivivere le atmosfere della Louisiana gustandone i piatti tipici come il pollo con gli scampi e l’insalata di patate accompagnati da trascinanti performance musicali. Cibo e musica andranno di pari passo in una sorta di «gemellaggio» tra Naviglio e Mississippi. Jazz protagonista questa sera con l’esibizione degli Olympia Rag Time. La band proporrà i brani più importanti della scena jazz del periodo ricreando l’atmosfera gioiosa e rilassata dei live di George Lewis. Il ciclo di concerti si concluderà giovedì sera con lo show della Bovisa Jazz Band nel quale suonerà l’acclamato trombettista dixieland Luciano Invernizzi soprannominato «Big Lou».
«Le Scimmie» diventano un polo d’attrazione per tutti gli appassionati di generi «storici» come jazz e blues, colonne sonore di un ciclo di serate partite alla grande domenica scorsa con l’esibizione dell’armonicista statunitense Andy J. Forest, bluesman virtuoso segnalatosi per aver suonato con artisti del calibro di B.B. King , Edoardo Bennato e Zucchero e con il live di Paolo Tomelleri che esibitosi la sera seguente in un repertorio totalmente Dixieland dando la possibilità al pubblico di ascoltare le sue composizioni. Un artista completo segnalatosi, oltre che per la propria abilità musicale, per prestigiose collaborazioni come quella con Adriano Celentano al Festival di Sanremo e con Enzo Jannacci.
È stata la Riverboat Stompers Jazz Band nei giorni scorsi a riproporre la storia del jazz partendo dalle origini di New Orleans e arrivando alla Chicago degli anni Venti.

Annunci

Altri articoli