Spaccio e schiamazzi alle Colonne Prostituzione al QT8

È una vera e propria mappa del degrado urbano, quella che risulta da fax e lettere che ogni giorno arrivano in Comune. In Zona 1 le criticità maggiori sono alle Colonne di San Lorenzo per spaccio e schiamazzi di notte. Ai Bastioni di Porta Venezia i giardini sono occupati da extracomunitari che stazionano giorno e notte. In via Nicola d’Apulia c’è insicurezza, sporcizia e illegalità diffusa. In via Timavo dopo le 22 ci sono movimenti di auto e problemi legati alla prostituzione. In zona 3 viale Monza-viale Padova-piazzale Loreto immigrazione, degrado, occupazione abusiva, aggressioni e spaccio di droga. Stessi problemi in via Stradivari e Stazione Centrale. In corso Buenos Aires gli extracomunitari vendono merce contraffatta. I cittadini di via Cavezzali, Parco Trotter, via Novara, via Fara, via Strambio, via Palagi, via Cascina Moje, piazza Trento e via Marocchetti segnalano prostituzione maschile e femminile, degrado e rifiuti sui marciapiedi nei portoni. In viale Ungheria i residenti subiscono atti di violenza e intimidazioni da gruppi di delinquenti e spacciatori. I giardini di largo Gelsomini sono regno di extracomunitari ubriachi che dormono sulle panchine, lasciando rifiuti e rendendo impossibile l’utilizzo del parco a famiglie con i bambini. In via Giambellino i rom entrano abusivamente nei condomini e dormono sulle panchine. In piazzale Siena e via Gulli ci sono extracomunitari arabi e slavi che infastidiscono le donne per strada, urlano, litigano e utilizzano il giardino di piazzale Siena come una toilette. A Figino c’è uso e spaccio di droga. Il quartiere QT8 è occupato dalle prostitute. Rom e nomadi sono in via De Lemene, viale Brianza, via Vaiano Valle, via Respigliosi e via Triboniano. I travesti sono in via Principe Eugenio. In via Valtellina le risse dopo la discoteca. I cittadini di viale Jenner protestano per l’insicurezza e la moschea che impedisce il passaggio sui marciapiedi occupati per la preghiera.