Una spada d’oro e pietre preziose per Ratzinger

A prima vista, tutto sembrava, tranne che un regalo di pace: al termine del cordiale incontro con Papa Ratzinger, il re saudita Abdallah ha regalato al Pontefice una spada in oro e pietre preziose. Ma si sa, a essere importante è il gesto, l’inizio di un colloquio diretto tra la massima autorità di Riad e i vertici vaticani. Ieri mattina Benedetto XVI è andato incontro ad Abdallah nella sala del Tronetto, stringendo con entrambe le mani quelle del sovrano wahabita. Il re indossava l’abito nazionale con la tunica blu e la mantella bianca e oro. Oltre alla spada, Abdallah ha regalato al Papa un oggetto d’arte in oro e argento, raffigurante un uomo con un cammello sotto una palma. Il Papa ha donato al re un’incisione del 1550, raffigurante il Vaticano, e una medaglia d’oro del pontificato.