Spagna a nervi tesi: lite Aragones-Ramos

Attimi di tensione nel ritiro iberico per un "diverbio" tra il ct e il difensore del Real Madrid chiuso quasi in rissa. Provvidenziale l'intervento di Marchena a dividere i due

Neustift - Nervi a fior di pelle. Sale la tensione nel ritiro della Spagna in vista della sfida di domenica contro l’Italia nei quarti di finale. Nel corso dell’allenamento di questa mattina, secondo quanto riferisce il sito del quotidiano spagnolo Marca, è scoppiata una lite tra il ct Luis Aragones e il difensore del Real Madrid Sergio Ramos. Il tecnico ha aperto la seduta con un lungo discorso alla squadra, di circa 10 minuti. Sergio Ramos ha però reagito male a una frase pronunciata da Aragones, aprendo un diverbio con il ct. Il difensore è stato allontanato dal tecnico dal compagno di squadra Carlos Marchena. Che tra Aragones e Sergio Ramos non corra buon sangue è testimoniato anche dalle parole di ieri del ct, che non ha esitato a criticare pubblicamente il difensore del Real, considerato tra i migliori al mondo nel suo ruolo. "Più forti si è e più si devono seguire le regole, in ogni senso. È una grande persona e a volte fa delle cose che non deve fare. Di questo abbiamo parlato" aveva detto il ct Aragones. L'uscita del ct faceva riferimento ad alcune foto del calciatore ritratto al pub o in discoteca durante uno dei giorni liberi avuti in Austria. A sdrammatizzare ci prova Fernando Torres. "Cos’è successo? - dice la punta -. Stavano parlando di musica".