Spagna, pace impossibile con l’Eta

Arnaldo Otegi, leader del disciolto partito indipendentista basco Batasuna sostiene che il processo di pace è ormai «impossibile» perché il premier Zapatero e il partito socialista hanno «rotto le condizioni» sulle quali si basava, e cioè il rispetto per la sinistra patriottica, «impegno strategico» e fiducia tra le parti. Durante una manifestazione a Bilbao, Otegi dice che nell’attuale situazione «il processo di pace è impossibile» e invita il governo a «fare gli sforzi necessari» per rendere possibile un processo democratico. Lo scorso marzo, l’Eta, responsabile di molti attentati in Spagna, aveva annunciato una tregua permanente. All’inizio di novembre, poi, il gruppo separatista basco ha avvertito il governo spagnolo che il processo di pace avviato in primavera era in crisi. Da Bruxelles, Zapatero lancia un appello ad abbassare i toni. «Ho ancora fiducia nelle aspettative che circondano il processo di pace»,dice.