Lo spagnolo Jimenez si «mette in riga»: occorre una dieta

9 a Geoff Ogilvy. La sorpresa. Nell’uovo di Pasqua del «cannibale» Tiger Woods, reduce da ben otto vittorie consecutive, è spuntato l’australiano: in cima al podio con merito al CA Championships di Miami.
9 a Niccolò Nesti. Il Collina del golf. Per chi non lo sapesse, al Masters di Augusta è stato invitato anche un italiano. Si tratta di un referee di assoluta fama internazionale, il fiorentino Nesti, chiamato a prestare la sua opera nel primo dei Major del 2008. Senza dubbio, abbiamo un giudice arbitro di peso...
8 a Roberto Donadoni. Un vero amico. Il Ct della nazionale di calcio non ha rinnovato il contratto con la Figc in scadenza a luglio. Peppo Canonica può tirare un sospiro di sollievo: si è garantito un caddie faraonico per tutta la seconda parte della stagione...
5 a Paul Casey. Sacrificato. È malauguratamente toccata in sorte all’inglesino l’accoppiata con Tiger Woods nel corso dei primi due giri al Doral. Dicono che alla scoperta dell'infausto tee time, Casey fosse felice come un agnellino il giorno di Pasqua, dicono.
4 a Miguel A. Jimenez. Rimandato. Ci si aspetterebbe che un campione del suo calibro si intendesse di «linee»... Ma tant'è, persino lui ha toppato. E alla grande, per giunta! Al primo giro del Doral, infatti, si è presentato con tanto di grosse linee orizzontali stampate sulla maglietta, che invero poco celavano della giottesca circonferenza della pancia. Urge dieta... (e nuovo taglio di capelli, please...)
3 al “Brunismo”. Grottesco. Nel corso di un'affollata conferenza stampa all'Eliseo, madame Carlà Brunì ha dato una virtuosa lezione di giornalismo ai reporter presenti. C’est fou ça! Come se la pagellista si permettesse - chessò - di spiegare a Tiger Woods, Greg Norman e Adam Scott come addressare la palla (detto tra noi: Greg è sempre stato un po’ chiuso nello stance...)!
Isabella Calogero