Spalletti applaude: «Roma grandiosa»

La Roma batte 1-0 la Fiorentina, si riavvicina di due passettini all’Inter e, pur sapendo che lo svantaggio resta un oceano e non un laghetto da paperelle, coltiva la speranziella che un’impresa mercoledì prossimo al Meazza possa riaprire il campionato. Anche se Luciano Spalletti ammette che non se l’era immaginata così: «A me sembra che la Roma abbia fatto un campionato grandioso, bellissimo e se l’Inter ha creato questo distacco, vuol dire che è stata impeccabile. Io pensavo di arrivare a questo punto del campionato senza avere tutto questo divario». Soddisfatto, comunque, il tecnico di Certaldo per la seconda difficile vittoria in pochi giorni: «C’è una difficoltà oggettiva a giocare due partite in una settimana - spiega Spalletti -. Nonostante questo le due squadre si sono affrontate a viso aperto. Questa deve essere una prerogativa delle squadre, di divertire, di fare gioco».
Quanto alla sfida con l’Inter Spalletti scopre le carte: «Loro sono bravissimi da un punto di vista fisico. Sono bravissimi sulle palle inattive. Per cui dobbiamo cercare il nostro filo conduttore che è quello di giocare la palla e di gestire noi». Chiusura sui fischietti, dopo le polemiche juventine: «I nostri arbitri sono bravi e lavorano in maniera seria. Se si va a vedere la partita singola ci sono stati degli episodi che potevano avere un esito diverso, ma il discorso deve essere ad ampio raggio».