Spalletti al completo Totti: «No ai Giochi»

Riparte la caccia all’Inter e Spalletti vuole che alle parole seguano i fatti: «Non basta dire che la lotta per lo scudetto è aperta servono le vittorie. Se non riusciremo a fare risultato pieno con l’Atalanta, daremo più morale all’Inter, anche se non sarà finita». Per la prima volta dall’inizio della stagione, Spalletti potrà schierare dal primo minuto la squadra tipo: Totti è a pieno servizio anche se ieri non si è allenato («ogni tanto ha dolore al piede ma questo non ne limita il rendimento») e c’è il Mancini che fatica a rinnovare il contratto. I problemi arrivano però dall’assenza di alternative in attacco: mancheranno gli influenzati Vucinic e Giuly, oltre al difensore Cassetti, squalificato. Intanto Totti al Tg1 ha smentito di voler andare alle Olimpiadi: «Non è vero: la nazionale e i Giochi sono la stessa cosa. Quindi se non vado all’Europeo mi sembra giusto non andare nemmeno a Pechino. Capello? È un grande allenatore e lo sarà anche in Inghilterra».