Spara al nipote col fucile da caccia

Una lite in famiglia con sparatorio. È successo ieri sera nel popolare quartiere di Nuova Ostia. Francesco Cirillo, 54 anni, dopo cena litiga animatamente con il nipote di 34 anni e la discussione degenera. L’uomo alla fine ha rivolto contro il familiare un fucile calibro 12 da caccia sparando un colpo. Il proiettile ha colpito il ragazzo nel basso ventre. La moglie di Cirillo, vista la situazione, chiama subito le forze dell’ordine. Il loro arrivo tempestivo mette in agitazione l’uomo che si barrica in casa provando anche a sparare dal balcone all’indirizzo della volante. Quattro colpi che per fortuna non sono andati a segno. Gli agenti delle volanti hanno quindi fatto irruzione nell’appartemento al secondo piano della palazzina di via Guido Vincon riuscendo a immobilizzare il Cirillo senza sparare un colpo e, dopo averlo ammanettato, lo portano direttamente al Commissariato. Per il giovane ferito è stato necessario l’immediato ricovero al Grassi dove è stato sottoposto nella notte a un intervento chirurgico. Nella casa di Cirillo, gli agenti di polizia hanno anche scoperto un vero e proprio arsenale, composto prevalentemente da armi da caccia, regolarmente denunciate.