Sparano dal balcone e feriscono anziano: arrestati tre ragazzi

L’accusa è di lesioni aggravate. Costerà cara la bravata a tre giovani che sabato sera hanno sparato con un fucile ad aria compressa dal balcone dell’abitazione di uno di loro, ferendo un 71enne che aveva appena parcheggiato l’auto. L’episodio è avvenuto in viale dei Quattro Venti a Monteverde: i tre giovani, di famiglia benestante e di età compresa tra i 18 e i 21 anni, avrebbero agito forse per noia o per gioco, ma non si tratterebbe di colpi sparati accidentalmente. Il ferito, un pensionato che stava andando con la moglie a mangiare una pizza nelle vicinanze, è stato ferito dai piombini al gomito e alla gola. È stato subito portato al San Camillo dove è stato giudicato guaribile in una ventina di giorni. «È stata una bravata - ha detto il comandante della compagnia San Pietro dei carabinieri - ma dobbiamo ritenere che i giovani avessero preso la mira perché i colpi sono stati due, non sono stati in rapida successione e la distanza era notevole, perché l’obiettivo potesse essere raggiunto senza utilizzare la strumentazione». I ragazzi prima hanno negato, poi alla fine hanno consegnato ai carabinieri il fucile da cui i colpi erano partiti. Dei tre ragazzi due hanno precedenti per lesioni, il terzo è incensurato.