Sparatoria in un’università dell’Alabama: uccisi tre studenti

New York Ha provocato tre morti e due feriti gravi la sparatoria della notte scorsa in un complesso di appartamenti riservato agli studenti dell’università di Auburn, nello Stato americano dell’Alabama. Le vittime erano giovani promesse del football americano. La sparatoria è scoppiata a causa di una rissa durante una festa in piscina. Il testimone Turquorius Vines, 23 anni, era alla festa con un amico l’altra sera. A un certo punto, racconta, sono stati avvicinati da due uomini mai visti prima che hanno iniziato a discutere con loro per una donna. Vines avrebbe dato un pugno a uno dei due e l'amico avrebbe colpito entrambi alla testa con una bottiglia. A quel punto, racconta sempre il ragazzo, uno di loro ha iniziato a sparare. La polizia ricerca un ventiduenne di colore, che si è reso irreperibile.