Spari a Gerusalemme, uccisi due palestinesi

da Gerusalemme

Due palestinesi sono stati uccisi ieri sera nella parte orientale di Gerusalemme (la città vecchia araba) nel corso di una sparatoria con uomini delle forze di sicurezza israeliane contro i quali avevano aperto il fuoco. Quattro membri della pattuglia di agenti israeliani sono rimasti feriti. L’attacco è stato rivendicato dalle Brigate Al Aqsa, braccio armato di Al Fatah. La sparatoria di Gerusalemme ha seguito di poche ore il nuovo raid israeliano nella Striscia di Gaza, nel quale cinque membri delle forze speciali di Hamas sono morti e altre 18 persone sono rimaste ferite in una loro base nel distretto di Zeitoun.
Intanto Hamas minaccia Israele di vendicarsi su Gilad Shalit, il caporale dell’esercito rapito quasi un anno fa, se metterà in atto il suo annuncio di voler eliminare i dirigenti del movimento integralista islamico.