Spariti i genitori di Stefan

Fuggiti. Flora e Vasile Caldararu, i genitori del piccolo Stefan - il bimbo rom rapito nell’aprile dello scorso anno mentre si trovava in una comunità protetta di Milano, e ritrovato dalla polizia solo dopo una settimana - sono spariti. Con loro, anche le due figlie, entrambe minorenni.
A renderlo noto è stato l’avvocato Stefano Cozzetto, legale della coppia di romeni, nei confronti dei quali la Procura milanese ha disposto la citazione diretta in giudizio per sottrazione di minori. Secondo l’accusa, infatti, avrebbero preso parte, o quantomeno commissionato, il «blitz» per portare via il bambino.
La notizia è arrivata ieri, dopo che al legale è stato notificato un provvedimento con cui il Tribunale dei Minori ha comunicato che sono in corso le ricerche, su tutto il territorio nazionale, delle due sorelline di Stefan, affidate al Comune e che avrebbero dovuto essere collocate in una comunità protetta.
La scomparsa di Flora e Vasile Caldararu e delle due bambine, una di dieci anni, l’altra di poco più di due, risalirebbe a circa due mesi fa. Da allora, infatti, avevano smesso di presentarsi davanti ai giudici minorili e agli psicologi dei servizi sociali, per le valutazioni in vista dell’affidamento.