Uno sparo mette fine alla fuga del latitante

Il boss mafioso di Gela, Daniele Emmanuello, 43 anni, ricercato dal 1996 per associazione mafiosa, traffico di droga e omicidi, è stato ucciso ieri durante una sparatoria con la polizia che aveva individuato il suo covo. Emmanuello si nascondeva in un casolare di campagna a Villapriolo, frazione di Villarosa, comune in provincia da Enna. Il blitz della squadra mobile è iniziato all'alba. Gli agenti hanno circondato la zona, sparando alcuni colpi di pistola in aria. Emmanuello, mentre tentava di scappare, con ancora indosso la blusa del pigiama, è stato colpito da un proiettile alla nuca. Ma sarà l'autopsia, che sarà eseguita oggi, a chiarire forse meglio la dinamica.Daniele Emmanuello, 43 anni,nella lista dei 30 criminali più ricercati in Italia.