«Spataro, pm schierato»

Roma. «Da oggi in poi sostenere che il Procuratore aggiunto di Milano Armando Spataro è di sinistra e contro l’attuale governo non farà incorrere coloro che lo asseriscono nel reato di diffamazione». Lo afferma Sergio Cola, vicepresidente della Giunta per le autorizzazioni a procedere e capogruppo di An in commissione Giustizia. «È lo stesso magistrato - fa notare Cola - ad affermare oggi (ieri per chi legge, ndr) che egli è dell’Unione e che ha partecipato alle primarie per scegliere il candidato della sinistra che dovrà confrontarsi con quello del centrodestra alle prossime politiche per la guida del Paese. Il Procuratore aggiunto ha così fatto chiarezza e tutti sanno da oggi come la pensa ufficialmente e per chi parteggia».