Spazzatura a «regola d’arte»

Riciclare ciò che in apparenza non serve più significa dar vita a una forma d'arte. È la filosofia di «Scarti d’autore», la mostra di prodotti realizzati con materiale riciclato che apre oggi nello spazio Etoile di piazza San Lorenzo in Lucina. A pochi passi dalle vie dello shopping più lussuoso, l’associazione romana Le artigiane.it, nata sette anni fa, dà vita alla seconda edizione di un’esposizione che intende valorizzare l’artigianato (in particolare l'imprenditoria femminile: saranno presenti 40 aziende «in rosa» che del recupero di materiali di scarto hanno fatto la loro attività principale) e promuovere la cultura del riciclo e della differenziazione. Si potrà dunque ammirare la «metamorfosi» di stoffe, bottiglie di plastica, paglia, carta, legno, vetri, sassi, metalli, libri, vecchie monete e mobili, trasformati in lampade, borse, abiti, arazzi, quadri, gioielli, cappelli, oggetti d'arredo, carta da lettere, scatole, quaderni. Fantasiosi, i «bio-gioielli», realizzati con i baccelli dei piselli svuotati e «farciti» con perle di fiume, o le collane intrecciate con viticci essiccati e impreziositi con cristalli e vetri. Anche gli allestimenti saranno realizzati con materiali di recupero. Inaugurazione oggi alle ore 12. La mostra, a ingresso gratuito, è aperta dalle 10 alle 20 fino a domenica.