La speculazione spinge il titolo in Piazza Affari

Soffia forte la speculazione in Piazza Affari sui titoli Unipol e Bnl. Complice un quadro sempre più complesso con cui si confronta l’Opa di Giovanni Consorte, le azioni dell’istituto capitolino sono avanzate dell’1,41% a 2,73 euro (più 7,98% a 2,4 euro le risparmio). A spingere le quotazioni è stata l’ipotesi di un ritorno in campo del Bilbao (più 2,7%) con un’offerta più vantaggiosa rispetto ai 2,7 euro proposti da Unipol (meno 2,2%). Il tutto tra scambi molto superiori alla media dell’ultimo mese (ieri sono passati di mano 31 milioni di titoli Bnl pari all’1% del capitale) su cui ha puntato i riflettori il Cda di Unipol chiedendo alla Consob «di accertare se siano avvenute eventuali irregolarità» e ribadendo di valutare «con preoccupazione» i danni che stanno subendo sia «la società» sia i «suoi azionisti» sia quelli di Bnl.