Spedizione «pulitiva» dei ragazzi di An

Armati di scope, ramazze e palette, hanno raccolto cartacce lungo le strade della zona di Castel Giubileo, sulla Salaria

Scope, ramazze, palette e tute bianche per proteggersi: con queste «armi» il gruppo di An al Municipio IV e Azione Giovani, con il supporto di circa 30 militanti, ieri mattina hanno dato vita ad un’iniziativa definita «Spedizione pulitiva». I manifestanti hanno compiuto un breve percorso tra le strade di Castel Giubileo, nel tratto a ridosso di via Salaria, per pulirle dai rifiuti presenti in terra e lungo i margini. L’iniziativa, organizzata dai consiglieri di Alleanza nazionale al Municipio IV Fabrizio Bevilacqua e Cristiano Bonelli, e dal segretario romano di Azione Giovani Federico Iadicicco, intende richiamare l’attenzione dei cittadini e delle istituzioni sullo stato di degrado di Castel Giubileo e più in generale dell’intero territorio del Municipio IV, che per An è dovuto soprattutto a un servizio di raccolta dei rifiuti «inesistente» e alla presenza di giovani donne che si prostituiscono a qualunque ora lungo via Salaria. Bottiglie, lattine, pacchetti di sigarette e soprattutto preservativi usati: è questa la tipologia di rifiuti raccolti lungo le vie di Castel Giubileo, in particolar modo ai margini del parco situato a fianco del comprensorio scolastico di via di Castel Giubileo.
«Oggi (ieri, ndr) abbiamo organizzato questa iniziativa per ricordare all’amministrazione che se intende governare realmente questo territorio deve mostrare la sua presenza - ha dichiarato Cristiano Bonelli -, chiediamo che venga fatto un servizio di pulizia di queste strade almeno una volta al mese. Serve la presenza costante dell’Ama per pulire le strade dai rifiuti e della polizia municipale per dissuadere i clienti a fermarsi con le prostitute. Nel territorio di questo municipio sono concentrati tutti i mali reali di questa città: insediamenti abusivi, accampamenti nomadi, prostituzione a cielo aperto e degrado dovuto a una cattiva pulizia delle strade».
Da parte sua Fabrizio Bevilacqua ha aggiunto che «serve un’attenzione costante per i problemi di via Salaria, non installare telecamere che non funzionano. Roma non è solo la Festa del Cinema, ci sono anche i problemi di tanti quartieri periferici come Colle Salario, Serpentara e Castel Giubileo». Quindi Federico Iadicicco ha annunciato che Azione Giovani intende «replicare nei prossimi mesi questa iniziativa di pulizia straordinaria anche su altre vie consolari che hanno gli stessi problemi come la Tiburtina o la Cristoforo Colombo. Forse porteremo al sindaco in Campidoglio alcuni sacchi della spazzatura che raccoglieremo lungo le strade».