«Spenga la sigaretta»: aggredito dal fumatore

Telefonava, giovedì intorno alle 21, da una cabina interna alla stazione della metro B Colosseo fumando una sigaretta, incurante del divieto e della richiesta di smettere fattagli da un operatore della protezione civile. Terminata la telefonata l’uomo,un 30enne romano già noto alle forze dell’ordine, ha aggredito l’operatore e anche un vigilante intervenuto per dividerli. Anche all’arrivo dei carabinieri, che lo hanno arrestato, il giovane ha reagito con violenza.